Le Grotte di Pertosa: viaggio al centro della terra

Un vero viaggio al centro della Terra!

In Campania, abbiamo biodiversità distribuite su tutto il territorio, di tutti i tipi e in ogni provincia.

Oggi vi porto nella provincia di Salerno, siamo nell’entroterra cilentano, nel Massiccio dei Monti Alburni.

Un geo-sito di particolare bellezza, le grotte di Pertosa-Auletta sono le uniche ad avere al proprio interno un fiume, il  Negro, navigabile.

Lago Negro – Grotte di Pertosa-Auletta

E’ stata una visita veramente affascinante, ricca di storia e coinvolgente per la miriade di informazioni che può darci il sottosuolo.

Sicuramente un ruolo importante è svolto dalle speleo-guide che accompagnano i turisti e i viaggiatori all’interno delle Grotte.

Il nostro “Caronte” traghettatore è stato Pasquale: abile guida e conoscitore delle Grotte ma anche impeccabile narratore delle vicende storiche che si sono susseguite nel tempo in questo luogo.

Pasquale – Guida Speleo

Pasquale ci spiega che sono Grotte molto importanti anche a livello storico perchè  “è una grotta che si è sempre conosciuta”.

Infatti, normalmente le grotte vengono “scoperte” , mentre le Grotte di Pertosa-Auletta erano ben conosciute e visitate da secoli. Infatti, nei primi scavi di fine ottocento e anche in quelli più recenti, nella parte fangosa del fiume Negro, sono emersi i resti di villaggio su palafitte, segno che le grotte erano abitate fin dall’antichità.

Di notevole interesse storico sono le incisioni “ebraiche” sul soffitto in una delle gallerie che fanno da ponte da un area all’altra. Incisione di soldati alleati che probabilmente utilizzarono la grotta durante la Seconda Guerra Mondiale.

Stella Ebraica

La nostra visita, causa sicurezza covid, sarà costituita da due momenti: il primo dedicato all’attraversata della parte iniziale delle grotte fino ad arrivare all’imbarcazione e il secondo, invece, dedicato alla visita delle cavità, di alcune famose “opere” naturali, come il “fungo atomico” o “il bacio”.

Fungo Atomico -Grotte di Pertosa-Auletta

Immaginate quindi l’emozione nel visitare un luogo di tale bellezza e particolarità dove, la Natura gioca con l’acqua e i minerali costruiscono sculture che animano le grotte!

La visita si snoda lungo un percorso della durata di circa 1 ora e 20 minuti dove si avrà la possibilità di immergersi completamente nella bellezza della grotta circondati da cavità più grandi e cavità più piccole e da stalattiti che si incontrano “in un bacio” con le stalagmiti.

Il Bacio

all’uscita delle grotte ci sposteremo poi al Museo del Suolo per concludere il nostro percorso informativo e formativo su questo sito geologico veramente unico e particolare.

al Museo del Suolo , accompagnati da una guida specializzata, potremo conoscere non solo la morfologia del suolo ma anche come si è formato, le diversità fisiche chimiche biologiche che lo hanno trasformato in millenni di cambiamenti.Un percorso formativo che si distende su un’area di 1500 metri dove verranno coinvolti tutti e 5 i sensi per rendere unica la vostra esperienza formativa e incuriosire i vostri bambini.

Al termine della visita possibilità di poter pranzare in uno dei ristoranti convenzionati con le grotte o in agriturismo.

TI PIACEREBBE VISITARLE CON NOI ? IL 26 GIUGNO 2021 – ESCURSIONE GIORNALIERA DI GRUPPO

prenota qui ON LINE oppure inviaci un messaggio WHATSAPP. 3382808147

  • Cosa Include:

-Ingresso alle Grotte

-Visita Guidata con guida speleo 

-percorso in barca sul fiume sotterraneo

-Ingresso al Museo del Suolo

-Visita Guidata con guida

-Assicurazione Medica

-2 prodotti tipici cilentani dell’Azienda Agricola Morrone

  • Cosa NON include:

-trasporto

-pranzo

  • costo :

ADULTI 25€

BAMBINI 18€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *