Mi chiamo Umberto Massimiliano Saetta , sono una Guida esclusiva del Parco Vesuvio e affiliato ad una associazione di categoria per  guide escursionistiche e naturalistiche. 

 Ho avuto la fortuna di nascere e vivere ad Ottaviano, una cittadina sul Monte Somma, il vulcano antico che ospita il cratere Vesuvio, da quelle parti si vive un legame con la montagna molto particolare, molti la temono per la sua natura vulcanica, tanti la ignorano cercando di esorcizzare la paura indotta dalla sua indole, altri come me la amano per la sua natura, la sua maestosità imperante  e per la continua possibilità di metterti alla prova, sfidando innanzitutto te stesso. 

Le escursioni che oggi propongo si diversificano in base alla difficoltà del cammino, prevedono diverse soste sia per fotografare sia per illustrare la storia e la natura dei luoghi. I sentieri vengono calibrati in base ai consigli ed alla resistenza dei miei due consulenti di fiducia, i miei figli di 9 ed 8 anni che con tenacia mi seguono in giro per montagne alla ricerca di animali e minerali, le loro passioni. Dunque i sentieri che propongo possono essere percorsi da tutti, dai 6 anni in su, si tratta di percorsi open con difficoltà minime. Gli stessi percorsi, però possono essere ampliati per camminatori più esigenti ed esperti pertanto possono essere “ allungati” fino a superare i 10km con tempi di percorrenza che impiegano anche una giornata intera. Il mio motto è Slow Walking, i passi vanno assaporati uno alla volta, per le corse e le mete da raggiungere per primi e a tutti i costi non sono assolutamente attrezzato,  bado alla qualità innanzitutto, anche nel tempo. Un’altra caratteristica delle mie escursioni è la degustazione di vini o grappe da piccole autoproduzioni , collaboro con alcune case vitivinicole vesuviane dove la qualità è una “condicio sine qua non” .Un altro capitolo sono le escursioni notturne, cominciate agli inizi degli anni 90 per l’esigenza di cercare posti bui dove osservare le Perseidi il 10 agosto.

Oltre all’area vesuviana la mia offerta prevede percorsi in trekking che vanno dal Parco del Cilento, a quelli della Costiera Amalfitana ai trekking urbani per la città di Napoli. La richiesta maggiore per il turismo escursionistico viene dai Monti Lattari, con La Valle delle Ferriere e il Sentiero degli Dei,

La Ferriera, Amalfi
La Ferriera, Amalfi 
Sentieri degli Dei, Positano
Sentieri degli Dei, Positano

luoghi ameni conosciutissimi ad americani tedeschi francesi inglesi, ovvero a quei viaggiatori che seguono le orme del Grand Tour.

Un classico per la mia attività è la visita alla Valle dell’Inferno nel Parco Nazionale del Vesuvio.

Oggi la montagna è di gran moda, l’affluenza dei visitatori è un trend in continua crescita ed i social network aiutano tantissimo, le foto di luoghi unici attrae ed invoglia tantissimo, come la ricerca di calma tranquillità e contatto con la natura.